Termini e condizioni Parkos

Come depositato presso il Registro delle Imprese olandese con il numero 02095013.

Articolo 1. Definizioni

  1. Ai presenti termini e condizioni generali di contratto, di seguito definite “Condizioni”, si applicano le seguenti definizioni:
    1. Parkos: la società di diritto privato olandese “Parkos B.V.”, anche detta “Parkos”, con sede a Groningen, Paesi Bassi.
    2. Cliente: qualsiasi persona fisica o giuridica che concluda un contratto con Parkos o che richieda un preventivo.
    3. Parti: Parkos e il Cliente congiuntamente.
    4. Periodo di Parcheggio: il periodo in cui il veicolo del Cliente sosta presso l’area di parcheggio del fornitore del parcheggio. Il periodo di riferimento si intende compreso tra la data di ingresso del veicolo (inclusa) e la data di fine parcheggio (inclusa).
    5. Contratto: l’acquisto del servizio di parcheggio determina la costituzione di un rapporto contrattuale tra Parkos e il Cliente che sarà stipulato nell’ambito di un sistema organizzato di vendita a distanza di prodotti, contenuti digitali e/o servizi in cui, fino alla conclusione del Contratto, in via esclusiva o per co-uso, si farà ricorso ad una o più tecniche di comunicazione a distanza.
    6. Sito web: www.parkos.it.
    7. Fornitore del Parcheggio: il soggetto che propone servizi di parcheggio sul Sito web tramite cui il Cliente acquista i servizi di parcheggio.

 

Articolo 2. Informazioni generali dell’impresa

Parkos B.V.

Sede legale ed indirizzo postale: Hereweg 120-3

9725AK Groningen, Paesi Bassi

Telefono: +31 202619446

E-mail: support@parkos.it

Numero di iscrizione presso il Registro delle Imprese olandese: 02095013

Partita IVA: NL816971031B01

Numero di conto: NL51ABNA0566925842

 

Articolo 3. Disposizioni generali

  1. Le presenti Condizioni disciplinano gli acquisti dei servizi di prenotazione di parcheggio effettuati tramite Sito web anche alla luce delle disposizioni contenute nella Parte III, Titolo III, Capo I, del D.lgs. 6 settembre 2005, n. 206 (c.d. “Codice del Consumo”) e dal D. lgs. 9 aprile 2003, n. 70 in materia di commercio elettronico. 
  2. Per tutto quanto non previsto nelle presenti Condizioni si intendono qui richiamate le norme vigenti in materia.
  3. Il Cliente si impegna a prendere visione, prima di procedere alla conferma del proprio ordine, delle presenti Condizioni e ad accettarle mediante l’apposizione di un flag nella casella indicata per consentire di validare e concludere la procedura di prenotazione.

 

Articolo 4. Oggetto del servizio

  1. Parkos offre sul proprio Sito web un servizio di prenotazione avente ad oggetto un’area di sosta all’interno di parcheggi convenzionati dei Fornitori dei Parcheggi.
  2. Le offerte di parcheggio pubblicate sul Sito web contengono le informazioni sulle caratteristiche principali del servizio, rappresentate in maniera sufficientemente dettagliata da consentirne una corretta valutazione da parte del Cliente. Quando Parkos fa uso di immagini, queste sono fedeli ai parcheggi offerti. Errori apparenti o manifesti nelle rappresentazioni non sono in ogni caso ascrivibili a Parkos.
  3. Qualora le offerte di parcheggio abbiano una durata limitata o soggetta a condizioni, tali circostanze sono espressamente indicate.
  4. Se non espressamente e diversamente segnalato, i prezzi indicati da Parkos si intendono IVA e altre tasse incluse.
  5. Parkos, sul Sito web, fornisce altresì le seguenti informazioni:
    1. le caratteristiche principali e le condizioni di utilizzo del servizio di parcheggio prenotato;
    2. l’identità del professionista;
    3. i costi di cui al presente Articolo 4, paragrafo 3;
    4. le modalità di pagamento;
    5. la politica di gestione dei reclami con indicazione dell’indirizzo e-mail al quale poterli indirizzare;
    6. l’applicabilità o meno delle disposizioni sul diritto di recesso;
    7. l’eventuale esistenza di codici di condotta;
    8. l’esistenza e le condizioni di garanzia o di altre assicurazioni finanziarie;
    9. la possibilità di servirsi di un meccanismo extra-giudiziale di reclamo e le condizioni per avervi accesso.
  6. Ogni offerta di parcheggio contiene chiare informazioni sui diritti e gli obblighi connessi alla sua accettazione da parte del Cliente.
  7. I siti internet dei Fornitori dei Parcheggi riportati sul Sito web non sono sottoposti a indagini o verifiche da parte di Parkos. Pertanto, ciascun Fornitore del Parcheggio è responsabile della veridicità e dell’aggiornamento costante delle informazioni rese disponibili sul Sito web.

 

Articolo 5. Contratto

  1. Il Contratto sarà concluso, fatto salvo quanto previsto dal successivo paragrafo 4 del presente Articolo, al momento dell’approvazione dell’offerta di parcheggio da parte del Cliente e della accettazione delle relative condizioni. 
  2. Una volta effettuata la prenotazione del parcheggio da parte del Cliente, Parkos invierà immediatamente, via e-mail, una comunicazione di conferma della avvenuta prenotazione. 
  3. Parkos adotta appropriate misure tecniche e organizzative al fine di proteggere il trasferimento elettronico di dati e garantisce un ambiente web sicuro. Lo stesso vale per le procedure di pagamento elettronico.
  4. Parkos, nel rispetto delle previsioni di legge, informa il Cliente sulle modalità di adempimento dei propri obblighi di pagamento e potrà supportarlo nella corretta conclusione del Contratto. Se, alla luce di tali attività, emergessero circostanze per cui Parkos avrebbe validi motivi per non concludere il Contratto, avrà il diritto di rifiutare una richiesta di prenotazione ovvero di imporre condizioni speciali per l’esecuzione del Contratto.
  5. Parkos, al ricevimento dell’ordine, invierà al Cliente, per iscritto o in modo tale che egli possa archiviarne una copia (ai sensi dell’art. 51, comma 1, del Codice del Consumo), le informazioni di cui al precedente Articolo 4, paragrafo 5, delle presenti Condizioni. 
  6. Parkos agirà esclusivamente quale intermediario tra il Cliente ed il Fornitore del Parcheggio ai fini della conclusione del Contratto, in base al quale sarà consentita la sosta presso l’area di parcheggio messa a disposizione dal Fornitore del Parcheggio.

 

Articolo 6. Diritto di recesso

  1. Fatte salve le precisioni sulla cancellazione dell’ordine, ai sensi dell’art. 59, comma 1, lettera n), del Codice del Consumo, non si applicano alle presenti Condizioni le disposizioni sul diritto di recesso del consumatore, di cui all’art. 52 del Codice stesso.
  2. Parkos non sarà pertanto tenuta a rimborsare al Cliente il prezzo pagato per la prenotazione dell’area di sosta, in quanto trattasi di un servizio per il quale è prevista l’esecuzione in un periodo di tempo determinato e/o per una data specifica.

 

Articolo 7. Conferma del servizio di prenotazione

  1. Parkos, al ricevimento dell’ordine, invierà al Cliente una e-mail di conferma della prenotazione contenente altresì:
    1. le informazioni incluse di cui all’Articolo 4, paragrafo 5, delle presenti Condizioni; e
    2. un voucher con cui potrà avvalersi dei servizi di parcheggio prenotati.

 

Articolo 8. Pagamento e cancellazione

  1. Il pagamento del prezzo dovrà essere effettuato nelle modalità indicate al momento della conclusione del Contratto o al momento dell’arrivo presso il Fornitore del Parcheggio. 
  2. Il pagamento anticipato del prezzo del servizio è consentito con: carte di pagamento (Visa, Nexi, MasterCard, American Express), PayPal, GiroPay, MisterCash, Carte Bleue, iDeal, Sofort banking. Quando previsto e nelle modalità indicate, il pagamento potrà essere effettuato direttamente presso il Fornitore del Parcheggio in contanti o con carta di debito/credito.
  3. Fino alla conclusione del Contratto, Parkos non addebiterà alcun costo di prenotazione/riserva e/o costi amministrativi.
  4. Il Cliente avrà la possibilità di cancellare la propria prenotazione gratuitamente, con almeno 24 ore di preavviso dall’orario di inizio del Periodo di Parcheggio, se non diversamente indicato. In caso di pagamento anticipato, l’importo afferente alla prenotazione potrà essere successivamente utilizzato dal Cliente, al quale sarà riconosciuto un credito di ammontare equivalente da impiegare per una successiva prenotazione.
  5. Se il Cliente cancellerà la propria prenotazione con meno di 24 ore di preavviso dall’orario di inizio del Periodo di Parcheggio, Parkos avrà il diritto di addebitare al Cliente l’intero importo dovuto con riferimento al Contratto.
  6. Se il Cliente non cancellerà la propria prenotazione, ma non potrà usufruire dei servizi di parcheggio, Parkos avrà il diritto di addebitare al Cliente l’intero importo della prenotazione. 

 

Articolo 9. Limitazioni di responsabilità

  1. La responsabilità civile di Parkos, nella misura in cui è coperta dalla propria assicurazione, è limitata all’importo corrisposto nella specifica fattispecie dall’assicurazione di responsabilità aziendale e professionale, in aggiunta ai propri profili di rischio. In ogni caso, qualora l’assicurazione non provvedesse al pagamento o il danno non risultasse coperto dall’assicurazione, la responsabilità civile di Parkos si considera limitata all’importo della fattura emessa per il servizio prenotato.
  2. Parkos non è responsabile per eventuali danni di qualsiasi tipo derivanti dall’assunzione di informazioni inesatte e/o incomplete fornite da o per conto del Cliente.
  3. Parkos non è responsabile per i difetti nell’esecuzione del Contratto con il Cliente, siano essi stati o meno comunicati a Parkos. Resta ferma, in ogni caso, l’applicazione delle norme di garanzia legale prevista dalla normativa di riferimento a tutela dei consumatori.
  4. Parkos non è responsabile per i danni indiretti tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, nei casi di rallentamento nel regolare svolgimento delle attività del Cliente, perdita di profitti, eventuali mancati risparmi e danni conseguenti, che non possano in alcun modo ritenersi collegati o causati dalla prestazione dei servizi resi da Parkos.
  5. Parkos ha il diritto, se e per quanto possibile, di rimediare ai pregiudizi del Cliente. 
  6. Il Cliente esonera Parkos da ogni rivendicazione proveniente da terzi che sia direttamente o indirettamente collegata all’esecuzione del Contratto e da ogni correlata conseguenza finanziaria.
  7. Il Cliente è tenuto a raggiungere in maniera puntuale il Fornitore del Parcheggio. Parkos non è responsabile nel caso in cui il Cliente non riesca a trovare l’ubicazione della area di sosta del Fornitore del Parcheggio. 
  8. Le limitazioni di responsabilità contenute nelle presenti Condizioni non si applicano se il danno è dovuto a dolo o colpa grave di Parkos.
  9. Parkos non è responsabile e non è tenuta in nessun modo al risarcimento degli eventuali danni subiti dal Cliente causati dal Fornitore del Parcheggio, tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, il rimborso dei costi derivanti dalla mancata disponibilità dell’area di sosta promessa al Cliente dal Fornitore del Parcheggio e/o comunicata in modo scorretto a Parkos e/o al Cliente. Si precisa quanto sopra in quanto le limitazioni di responsabilità, già incluse nelle presenti Condizioni, potrebbero generare dubbi in merito alla copertura della situazione sopra menzionata. 

 

Articolo 10. Fornitore del Parcheggio

  1. Parkos svolge il ruolo di intermediario e si occupa di inoltrare la prenotazione del Cliente al Fornitore del Parcheggio.
  2. La prenotazione è pertanto una transazione tra il Fornitore del Parcheggio ed il Cliente.
  3. Parkos non è responsabile per eventuali danni occasionati da terzi al veicolo durante il Periodo di Parcheggio presso il Fornitore del Parcheggio e non è pertanto tenuta a pagare al Cliente il risarcimento dei danni eventualmente subiti. 
  4. I Fornitori del Parcheggio possono riservarsi il diritto di rifiutare una prenotazione.

 

Articolo 11. Forza maggiore

  1. L’eventuale causa di forza maggiore libera Parkos da ogni obbligo derivante dal Contratto, fintato che la causa di forza maggiore persiste.
  2. Per causa di forza maggiore si intende qualsiasi circostanza straordinaria e imprevedibile indipendente dalla volontà di Parkos, che ostacoli temporaneamente o permanentemente l’esecuzione del Contratto, come, ad esempio: interruzione o malfunzionamento della rete internet, dell’infrastruttura di telecomunicazione, synflood, attacchi di rete, attacchi DoS o DDo, interruzioni di corrente, disordini interni, mobilitazione, guerre, scioperi, chiusure, interruzioni di attività commerciali, ritardi di fornitura, incendi, inondazioni, restrizioni all’importazione e all’esportazione,  mancato rifornimento da parte dei propri fornitori per i motivi di cui sopra, o presenza di errate informazioni sul proprio sito web che possono impedire l’adempimento del Contratto.
  3. In presenza di una causa di forza maggiore, sarà cura di Parkos segnalarne l’esistenza al Cliente.
  4. In caso di parziale adempimento degli obblighi contrattuali al momento del verificarsi di una causa di forza maggiore, Parkos avrà il diritto di inviare la fattura afferente alla parte di prestazione resa.

 

Articolo 12. Reclami

  1. I reclami riguardanti i servizi resi al Cliente dovranno, entro due mesi dalla scadenza del Contratto, essere segnalati per iscritto a Parkos.
  2. I reclami riguardanti la fatturazione dovranno essere segnalati dal Cliente, entro un mese dalla data della relativa fattura, per iscritto a Parkos.
  3. Per i reclami indirizzati al Fornitore del Parcheggio, il Cliente sarà tenuto a contattare direttamente quest’ultimo.
  4. Il reclamo non sospenderà l’obbligo di pagamento del Cliente.
  5. Il reclamo dovrà contenere una descrizione dettagliata del problema. 

 

Articolo 13. Risoluzione del Contratto

  1. Fermo restando il diritto al risarcimento dei danni, Parkos avrà facoltà di sospendere l’esecuzione del Contratto o di ritenerlo risolto nei seguenti casi:
    1. qualora, a seguito della conclusione del Contratto, Parkos venga a conoscenza di circostanze che lo inducano a ritenere che il Cliente non possa validamente adempiere alle obbligazioni nascenti dal Contratto; e
    2. nel caso in cui Parkos, al momento della conclusione del Contratto, richiedendo al Cliente adeguate garanzie sulla corretta esecuzione della prestazione ritenga che la garanzia non sia sufficiente o questa non venga prestata.
  2. In caso di sospensione o risoluzione del Contratto, i crediti di Parkos nei confronti del Cliente saranno immediatamente esigibili.

 

Articolo 14. Meccanismo extra-giudiziale di contestazione

  1. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 14 del Regolamento (UE) n. 524/2013 sulle Online Dispute Resolution (c.d. “Regolamento ODR”), nonché dei Considerando 11 e 12 della Direttiva (UE) n. 2013/11 sulle Alternative Dispute Resolution (c.d. “Direttiva ADR”), il Cliente potrà avvalersi di una procedura extragiudiziale per la risoluzione delle controversie ricorrendo al procedimento di ODR, previsto dalla Commissione Europea, attraverso l’utilizzo della piattaforma web raggiungibile all’indirizzo https://webgate.ec.europa.eu/odr
  2. In ottemperanza a quanto previsto dalle suddette normative, si precisa altresì che l’indirizzo di posta elettronica di Parkos è support@parkos.it.

 

Articolo 15. Foro competente

  1. Ai sensi dell’art. 66-bis del Codice del Consumo, ogni controversia relativa al presente Contratto sarà di esclusiva competenza territoriale del giudice del luogo di residenza o di domicilio del Cliente. 

 

Articolo 16. Tutela dei dati personali

  1. Parkos si impegna a conformarsi e a svolgere le proprie prestazioni professionali in ottemperanza ai principi ed alle disposizioni contenute nel Regolamento (UE) 2016/679 recante il c.d. “Regolamento generale sulla protezione dei dati”, nonché nel D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, come novellato dal D.lgs. 10 agosto 2018, n. 101 (c.d. “Codice in materia di protezione dei dati personali”), il rispetto dei quali costituisce modalità essenziale per la corretta esecuzione del servizio, improntata sui principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della riservatezza.

 

Articolo 17. Disposizioni finali

  1. Le presenti Condizioni resteranno in vigore anche qualora Parkos dovesse variare la propria ragione sociale, la forma giuridica o il proprietario dell’impresa. 
  2. Le presenti Condizioni possono essere oggetto di modifiche in qualunque tempo; la data di pubblicazione sul sito equivale alla data di entrata in vigore.
  3. Eventuali variazioni e integrazioni delle presenti Condizioni possono essere effettuate solo per iscritto.
  4. Nel caso in cui una qualsiasi delle disposizioni contenute nelle presenti Condizioni risulti inapplicabile, le altre continueranno ad avere piena efficacia.
  5. Se una qualsiasi delle disposizioni delle presenti Condizioni fosse annullata da un eventuale provvedimento giudiziario, le restanti disposizioni continueranno ad essere efficaci. 
  6. Qualsiasi rapporto giuridico tra le Parti è interamente disciplinato dalla legge olandese.
  7. L’applicabilità della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci (Convention on Contracts for the International Sale of Goods – “CISG”) è espressamente esclusa.
  8. Le presenti Condizioni sono state redatte in lingua olandese e altre lingue. In caso di differenza di contenuto e significato delle condizioni generali, prevarrà il testo in lingua italiana.
  9. Le presenti Condizioni entrano in vigore il 14 giugno 2020.
Aiuto