Termini e condizioni Parkos

Come depositato presso la Camera di Commercio con il numero 02095013.

Articolo 1. Definizioni
  1. In queste condizioni generali, di seguito denominate "Condizioni", si applicano le seguenti definizioni:
    1. Parkos: La società privata "Parkos B.V.," anche operante con il nome di "Parkos”, con sede a Groningen.
    2. Cliente: qualsiasi persona fisica o giuridica che conclude un contratto con Parkos o che richiede un preventivo.
    3. Parti: Parkos e il Cliente congiuntamente.
    4. Periodo di parcheggio: il periodo in cui il veicolo del Cliente resta parcheggiato presso il fornitore del parcheggio. Questo è il periodo compreso tra la data di ingresso (compresa questa stessa data) e la data di fine (compresa questa stessa data) del parcheggio.
    5. Contratto: Il contratto concluso tra Parkos e il Cliente nel quadro di un sistema organizzato di vendita a distanza di prodotti, contenuti e/o servizi digitali, fino alla conclusione del contratto, relativa soltanto al mezzo o più mezzi di comunicazione a distanza utilizzati.
    6. Sito web: www.parkos.com.
    7. Fornitore del Parcheggio: la Parte che propone servizi di parcheggio sul sito web, e dove il Cliente acquista i servizi di parcheggio.
  2. Correzioni e integrazioni delle Condizioni possono essere concordate solo per iscritto.
  3. Se una o più disposizioni di questi termini e condizioni sono nulle o annullate dal giudice, le altre disposizioni rimangono pienamente applicabili. Le Parti quindi si consulteranno al fine di concordare nuove disposizioni per sostituire le disposizioni mancanti o non valide. Le varie Parti, per quanto possibile, hanno l’obiettivo di perseguire le disposizioni originarie.
 
Articolo 2. Identità dell’impresa
Parkos BV
Stabilimento e indirizzo postale: Oude Boteringestraat 60
9712 GM Groningen
Telefono:+31 202619446
Email:support@parkos.it
Registro delle imprese: 02095013
Partita IVA: NL816971031B01
Numero di conto: NL51ABNA0566925842
 
Articolo 3. Offerta
  1. Se l’offerta ha una durata limitata o soggetta a condizioni, questa sarà espressamente indicata nell’offerta.
  2. L’offerta di Parkos contiene le seguenti informazioni: le principali caratteristiche dei servizi, nella misura in cui ciò sia possibile dato il supporto utilizzato e i servizi forniti. La descrizione è sufficientemente dettagliata per consentire una corretta valutazione dell’offerta da parte del Cliente. Quando Parkos utilizza delle immagini, sono immagini fedeli dei prodotti offerti. Mancanze manifeste o palesi errori nell’offerta non sono vincolanti per Parkos.
  3. Se non espressamente e diversamente indicato, i prezzi proposti dai Parkos si intendono:
A. IVA e altre tasse incluse;
  1. Parkos menziona esplicitamente i seguenti aspetti:
  2. Il metodo di pagamento;
  3. Il metodo di consegna;
  4. Le date di consegna;
  5. La politica di gestione per quanto riguarda i reclami;
  6. I costi di cui all’articolo 3 comma 3;
  7. L’applicazione o meno di un diritto di recesso;
  8. La garanzia legale di conformità dei beni;
  9. L’esistenza di codici di condotta;
  10. L’esistenza e le condizioni di depositi o altre garanzie finanziarie.
  11. I costi per l’utilizzo di uno specifico sistema di pagamento si elevano al massimo ai costi della loro utilizzazione per Parkos.
  12. Ogni offerta contiene ogni possibile informazione, di modo che siano chiari al Cliente quali sono i diritti e gli obblighi associati con l’accettazione dell’offerta.
  13. Un sito Web di terzi a cui, eventualmente, si faccia riferimento sul sito non saranno oggetto di indagine né analizzato da Parkos. Parkos non è responsabile delle informazioni e/o del contenuto di altri siti Internet a cui si faccia riferimento.
 
Articolo 4. Contratto
  1. Il contratto è concluso, sotto riserva delle disposizioni del paragrafo 4, nel momento dell’approvazione dell’offerta da parte del Cliente e nell’accettazione delle relative condizioni.
  2. Una volta che il Cliente ha accettato l’offerta elettronicamente, Parkos conferma immediatamente per via elettronica l’accettazione delle condizioni dell’offerta. Finché il ricevimento di tale accettazione non è stata confermata, il Cliente può disdire il contratto.
  3. Parkos prende le appropriate misure tecniche e organizzative per proteggere il trasferimento elettronico di dati e saprà garantire un ambiente web sicuro. Lo stesso vale per il pagamento elettronico.
  4. Parkos può, nel rispetto della legge, informare il Cliente su come far fronte ai propri obblighi di pagamento, così come tutti i fatti e fattori rilevanti per una corretta conclusione del contratto. Se Parkos sulla base di questa indagine, ha buone ragioni per non proseguire con il contratto, ha il diritto di rifiutare un ordine o di imporre condizioni Particolari di esecuzione.
  5. Parkos potrà inviare al Cliente le seguenti informazioni, per iscritto o in altro modo tale da poter essere memorizzato dal Cliente in modo accessibile e su un supporto durevole:
    1. L’indirizzo della sede di Parkos ove il Cliente può andare a presentare reclami;
    2. Le condizioni alle quali, e il modo in cui, il Cliente di un eventuale diritto di recesso può fare ricorso, o di una esplicita dichiarazione per quanto riguarda l’esclusione dal diritto di recesso;
    3. Le informazioni su un servizio post-vendita esistente e sulle garanzie;
    4. Le informazioni incluse nell’articolo 3, paragrafo 4, di questi Termini, a meno che Parkos abbia già fornito queste informazioni al Cliente prima dell’esecuzione del contratto;
6. Parkos ha la facoltà di non accettare il contratto, senza dare alcuna motivazione.
7. Parkos agisce solo come intermediario nel portare il Cliente in contatto con il fornitore di parcheggio e l'accordo finale in cui il parcheggio è messo a disposizione del Cliente deve intendersi concluso tra il Cliente e il Fornitore di parcheggio.

Articolo 5. Diritto di recesso

1. Al momento dell'acquisto del servizio e quindi con la chiusura dell'accordo il cliente non ha alcun diritto di recesso.

2. Per l'esclusione al diritto di recesso del cliente di cui al paragrafo precedente, Parkos ha diritto di fornire i servizi Parkos coperti dalla deroga: “Un servizio relativo al trasporto e/o alloggio, da eseguire a una certa data e durante un dato periodo”.

 
Articolo 6. Consegna
  1. Il Cliente riceve dopo la conclusione del contratto, un voucher con cui può avvalersi dei servizi di parcheggio prenotati dal Cliente.
  2. Il voucher verrà inviato all’indirizzo di posta elettronica indicato dal Cliente.
 
Articolo 7. Pagamento e cancellazione
  1. Il pagamento del prezzo pattuito deve essere effettuato al momento della conclusione del contratto o al momento della partenza dal Fornitore del parcheggio.
  2. Con la conclusione del contratto, Parkos non addebiterà alcun costo di prenotazione/riserva  e/o costi amministrativi.
  3. Il Cliente ha diritto di recedere dal contratto gratuitamente nella misura in cui sia comunicato almeno 24 ore prima che i servizi di parcheggio siano stati effettuati, se non diversamente indicato.
  4. Se il contratto viene annullato meno di 24 ore prima che i servizi di parcheggio siano acquisiti, Parkos ha il diritto di addebitare al Cliente l’intero importo del contratto.
  5. Se il Cliente non ha cancellato il contratto, ma non può usufruire dei servizi di parcheggio, Parkos ha il diritto di addebitare al Cliente l’intero importo del contratto.
 
Articolo 8. Responsabilità
  1. La responsabilità di Parkos, fin dove coperta dalla sua assicurazione di responsabilità, è limitata all’importo pagato nel caso specifico del quadro dell’assicurazione di responsabilità delle aziende e delle attività professionali, più la franchigia. Se l’assicuratore non paga se il danno non è coperto da assicurazione, la responsabilità di Parkos è limitata all’importo della fattura corrente.
  2. Parkos non è responsabile per danni di qualsiasi natura, nel caso in cui Parkos si è dovuto basare su informazioni inesatte e/o incomplete fornite da o per conto del Cliente.
  3. Parkos non è responsabile per mancanze nell’attuazione del contratto da parte del Cliente, anche senza aver avvisato Parkos, verso terzi coinvolti.
  4. Parkos non è mai responsabile per danni indiretti, tra cui il rallentamento nel regolare svolgimento delle attività del Cliente, perdita di profitti, mancati risparmi e danni conseguenti, in alcun modo collegati o causati dalla consegna dei servizi forniti da Parkos.
  5. Parkos in ogni momento ha il diritto, se e nella misura del possibile, per rimediare al danno del Cliente.
  6. Con l’esecuzione del contratto, il Cliente libera e considera Parkos non responsabile contro ogni pretesa, diretta o indiretta, da parte di terzi, e le eventuali relative implicazioni finanziarie.
  7. Il Cliente è responsabile di presentarsi a tempo presso il Fornitore di parcheggio. Parkos non è responsabile se il Cliente non riesce a trovare la sede del Fornitore di parcheggio.
  8. Le limitazioni di responsabilità contenute in questi Termini e Condizioni non si applicano se il danno è dovuto a dolo o colpa grave di Parkos.
  9. Parkos non è responsabile e non è tenuto in nessun modo al pagamento dei danni eventuali occasionati al Cliente dal fornitore di parcheggio, incluso ma non limitato ai costi derivanti dalla mancata disponibilità di parcheggio promesso al Cliente dal fornitore di parcheggio e che è stato comunicato in modo incorretto a Parkos e/o al Cliente. Suggeriamo questo perché nelle limitazioni di responsabilità, siccome queste sono già incluse nelle condizioni generali, la discussione può sorgere se la situazione sopra viene a crearsi.
 
Articolo 9. Fornitore di parcheggio

1. Parkos ha un ruolo di mediazione e rinvia solo una prenotazione al fornitore di parcheggio.

2. La prenotazione stessa è una transazione tra il fornitore di parcheggio e il Cliente.

3. Parkos non è responsabile per eventuali danni occasionati all’auto del Cliente durante il periodo in cui l'auto del cliente si trova sotto la gestione del fornitore di parcheggio. Allo stesso tempo, Parkos non è mai tenuto a pagare i danni occasionati al cliente che ne sono risultati.

4. I fornitori di parcheggio si riservano il diritto di rifiutare una prenotazione.

 
Articolo 10. Forza maggiore
  1. La causa di forza maggiore libera Parkos da ogni (ulteriore) obbligo derivante dal contratto, fino a quando la forza maggiore continua.
  2. Per forza maggiore si intende: qualsiasi circostanza indipendente dalla volontà di Parkos, che sopravvenga al contratto e che limita temporaneamente o definitivamente l’adempimento del contratto, e anche in virtù della legge, anche in caso di criteri logici e di rischio accettabile a venire per Parkos, e comunque qui di seguito non già inclusi: malfunzionamento o guasto di Internet, l’infrastruttura di telecomunicazioni, syn flood, attacchi di rete, attacchi DoS o  DDoS, interruzioni di corrente, disordini interni, la mobilitazione, la guerra, ingorghi di traffico, scioperi, chiusure, interruzioni di attività commerciali, ritardi di fornitura, incendi, inondazioni, restrizioni all’importazione e all’esportazione e, nel caso in cui Parkos deve essere in grado di fornire con i propri fornitori, e che per le ragioni di cui sopra non sia in grado di farlo, o informazioni errate offerte sul proprio sito web che impediscono l’adempimento del contratto con Parkos.
  3. Quando sopravviene una causa di forza maggiore, si segnala al Cliente che le circostanze ragionevolmente non dipendono da Parkos.
  4. Se Parkos al principio della forza maggiore ha già parzialmente adempiuto ai suoi obblighi, ha il diritto di inviare la fattura per la parte adempiuta.
 
Articolo 11. Reclami
  1. I reclami riguardanti i servizi forniti al Cliente devono, entro due mesi dalla scadenza del contratto, essere segnalati per iscritto a Parkos.
  2. I reclami riguardanti la fatturazione devono essere segnalati dal Cliente, entro un mese dalla data della fattura, per iscritto a Parkos.
  3. Per lamentele relative al Fornitore di parcheggio, il Cliente deve entrare in contatto diretto con il Fornitore di parcheggio.
  4. Un reclamo non sospende l’obbligo di pagamento del Cliente.
  5. Il reclamo deve contenere una descrizione dettagliata del problema.
Articolo 12. Risoluzione del contratto
  1. Nei seguenti casi Parkos ha facoltà di sospendere l’ulteriore esecuzione del contratto o di procedere a sciogliere il contratto, fermo restando il diritto al risarcimento danni da parte di Parkos:
    1. - Se, dopo la conclusione del contratto Parkos viene a conoscenza di ragioni valide per temere che il Cliente non sarà in grado di adempiere ai propri obblighi nel quadro del contratto;
    2. - Se Parkos ha richiesto al Cliente, al momento della conclusione del contratto, di garantire la sicurezza per la realizzazione e la sicurezza non viene data o è insufficiente.
  2. In caso di sospensione o di scioglimento, le somme dovute a Parkos dal Cliente sono immediatamente dovute.
 
Articolo 13. Disposizioni finali
  1. Le presenti Condizioni restano in vigore anche se il nome Parkos,la forma giuridica o il proprietario cambiano.
  2. Qualsiasi rapporto giuridico tra le Parti è disciplinato esclusivamente dalla legge olandese.
  3. L’applicabilità della CISG (convenzione sui contratti per la vendita internazionale di beni) è espressamente esclusa.
  4. Questi termini e condizioni sono stati redatti in olandese e altre lingue. In caso di differenza di contenuto e nel significato delle condizioni generali, prevale il testo in lingua olandese.
  5. Qualsiasi controversia tra le Parti, che possa insorgere a seguito di o in connessione, con la realizzazione di un contratto tra le Parti, sarà a scelta di Parkos proposta al giudice competente del distretto nel nord dei Paesi Bassi, zona Groningen.
  6. I presenti Termini e Condizioni entrano in vigore il 1° aprile 2016.
Aiuto